Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_bucarest

L'epoca d'oro del bel canto. Gli evirati cantori: sopranisti e contraltisti

Data:

21/09/2010


L'epoca d'oro del bel canto. Gli evirati cantori: sopranisti e contraltisti

L'epoca d'oro del bel canto. Gli evirati cantori: sopranisti e contraltisti nella musica dell'et barocca

Conversazione con ascolti a cura di Mauro Quetti e Nerino Valentini.

La conversazione è un rapido ed efficace excursus sulla cultura dell'età barocca che portò all'affermazione nel campo musicale di una prassi esecutiva che non ha riscontro in nessuna altra civiltà ed epoca. Negli ultimi anni, con la riscoperta dei grandi compositori di scuola napoletana, con i loro epigoni di area germanica, si è ritornati a studiare quel periodo tanto fecondo e a riproporre quelle opere per molti versi straordinarie. Svariati artisti, anche romeni e moldavi, si stanno misurando con i grandi interpreti del passato. Durante la conferenza verranno proposti rare registrazioni di artisti del passato e odierni.

Mauro Quetti, artista genovese, ha studiato all'Accademia di Belle Arti di Nizza, è stato segnalato giovanissimo dallo storico dell'arte Mario De Micheli e ha esposto le sue opere in numerose mostre personali e collettive in Italia e in Francia. Nel campo musicologico è stato legato da amichevole sodalizio al celebre critico Rodolfo Celletti e ha prestato consulenza musicale alla Rai Radiotelevisione Italiana.

Nerino Valentini, ingegnere nucleare mantovano, associa allo studio delle scienze tradizionali, su cui ha pubblicato volumi sull'immaginario popolare e la simbologia alimentare nella tradizione italiana, la passione per il melodramma e l'analisi delle tecniche musicali.

Introduce la serata Alberto Castaldini, direttore dell'Istituto Italiano di Cultura di Bucarest

Informazioni

Data: Mar 21 Set 2010

Orario: Alle 18:00

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura di Bucarest

In collaborazione con : -

Ingresso : a pagamento


Luogo:

Sede IIC

326