Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_bucarest

Concerto Vivaldi - Galuppi

Data:

25/04/2015


Concerto Vivaldi - Galuppi

Nell'ambito del Festival Chei organizzato dall'Università Nazionale di Musica di Bucarest

CONCERTO

VIVALDI - GALUPPI
Concerto in re minore / Magnificat
Concerto in sol minore / Dixit Dominus

L'Orchestra di BAROCkeri
Il Coro del Master

Direttore d'orchestra: Giulio Prandi - Ghisleri Choir&Consort -

Maestro del coro: prof.univ.dr. Mihail Diaconescu

Solisti:
Gloria Tronel, Andreea Blidariu, Rodica Ștefan-Butu, Irina Ionescu - soprani
Martiniana Antonie, Emanuela Sălăjan - mezzosoprani
Andrei Mihalcea - tenore
Daniel Pascariu - basso

Invitati:
Alberto Stevanin - concerto maestro
Alberto Guerrero - leader basso-continuo
- Ghisleri Choir&Consort -

Concerto realizzato con il sostegno dell'Istituto Italiano di Cultura e del Collegio Ghisleri, nell'ambito del Festival Chei organizzato dall'Università Nazionale di Musica di Bucarest.

Nato nel 1977, Giulio Prandi è diplomato in Canto e laureato in Matematica col massimo dei voti presso l’Università di Pavia come alunno del Collegio Ghislieri. Ha studiato composizione con Bruno Zanolini e direzione di coro con Domenico Zingaro presso il Conservatorio di Milano; attualmente si perfeziona per la direzione d’orchestra sotto la guida di Donato Renzetti. Direttore caratterizzato da una particolare versatilità di repertorio, ha iniziato giovanissimo l’attività, assumendo la direzione musicale del Collegio Ghislieri di Pavia nel novembre 1997. Debutta dirigendo il Requiem di Mozart per l’Università di Pavia nel febbraio 1999, a soli 21 anni. Ha fondato e dirige il complesso corale e strumentale barocco Arìon Choir & Consort; ha fondato inoltre Ghislierimusica, l’associazione che gestisce le Stagioni di concerti e la didattica musicale del Collegio Ghislieri. È Direttore del Circuito Orfeo, Network lombardo per la musica barocca e classica. La sua intensa attività lo ha portato a dirigere per importanti istituzioni quali Teatro Carlo Felice di Genova, AsLiCo - Circuito Lirico Lombardo, Settimane Musicali di Stresa e del Lago Maggiore, Musica Antica a Mantova, Accademia Chigiana, Festival MiTo SettembreMusica, Nuove Settimane Barocche di Brescia, ecc. Particolarmente rilevanti le sue collaborazioni con importanti artisti sia per il repertorio moderno (tra gli altri Giovanni Allevi, Claire Gibault, Marcella Orsatti Talamanca, Gabriella Sborgi, Leonardo Caimi, Ermanno Olmi, Stefano Monti, Denis Krief) che antico (tra gli altri Maria Grazia Schiavo, Christian Senn, Roberto Balconi, José Maria Lo Monaco, Riccardo Ristori, Hervé Lamy, Sandro Boccardi, Vanni Moretto, Rodney Prada). Particolarmente attivo in ambito barocco, si dedica in particolare al repertorio italiano e tedesco, curando anche numerose prime esecuzioni in tempi moderni. Si esibisce regolarmente anche come direttore d’opera; tra i titoli debuttati ricordiamo L’elisir d’amore (Donizetti), La cambiale di matrimonio (Rossini), Apollo e Giacinto e Don Giovanni (Mozart), Didone ed Enea (Purcell). Per il repertorio moderno, infine, ha diretto titoli quali la Messa di Igor Stravinskij, i Carmina Burana di Orff, i Chichester Psalms di Bernstein. Per quello sacro la Petite Messe Solennelle di Rossini. In ambito contemporaneo si segnala la sua collaborazione con gli strumentisti del Teatro alla Scala e in particolare con il compositore Fabio Vacchi; di questo autore ha diretto con il gruppo scaligero la cantata Sacer Sanctus, inserita nella colonna sonora del recente film di Ermanno Olmi Cento chiodi, nonché, con Arìon Choir, gli interventi corali dell’opera La madre del mostro su libretto di Michele Serra, in occasione della prima esecuzione assoluta.

ingresso libero

Informazioni

Data: Sab 25 Apr 2015

Orario: Alle 20:00

Organizzato da : Università Nazionale di Musica di Bucarest, Istituto Italiano di Cultura

In collaborazione con : Collegio Ghisleri di Pavia

Ingresso : Libero


Luogo:

Cattedrale di San Giuseppe - Str. G-ral Berthelot 17, Bucarest

498