Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_bucarest

Le arti e il cibo. Modalità ed esempi di un rapporto

Data:

23/04/2015


Le arti e il cibo. Modalità ed esempi di un rapporto

Conferenza del prof. Fabrizio Lollini (Università di Bologna)

La conferenza avrà come punto di partenza l'omonimo volume contenente gli Atti del Convegno svoltosi a Bologna il 15 e il 16 ottobre 2012. Pubblicato nel 2014, il volume raccoglie le versioni scritte dei contributi presentati al convegno. 

Il prof. Fabrizio Lollini è nato a Bologna il 3 febbraio 1964. Dopo la laurea in Lettere classiche (Università di Bologna), il Diploma di Specializzazione in Storia dell'arte medioevale e moderna (Università di Milano Statale), e il dottorato in Storia e critica d'arte, ha insegnato come docento a contratto Storia dell'arte medievale e Storia della miniatura presso la Facoltà di Beni Culturali dell'Università di Bologna - sede di Ravenna e presso l'Università "Ca' Foscari" di Venezia. Dal 1 novembre 2002 è in servizio come ricercatore di Storia dell'arte medioevale presso il Dipartimento di Arti Visive dell'Università degli Studi di Bologna.

Ha collaborato all'organizzazione di mostre presso la Biblioteca Malatestiana di Cesena ("Corali miniati del Quattrocento nella Biblioteca Malatestiana" e "Libraria Domini" 1989; "La biblioteca di un medico del Quattrocento: Giovanni di Marco da Rimini" 1998; "Due papi per Cesena" 1999; "«Scritte dal dito di Dio»; Testi biblici e liturgici manoscritti e a stampa della Biblioteca Malatestiana" 2002), Imola ("Miniature della Biblioteca Comunale", 2006), Ferrara ("Cosmè Tura e Francesco del Cossa" 2007), e nella propria città (“Tra le due sponde dell'Adriatico. La pittura nella Serbia del XIII secolo e l'Italia”, Museo Medioevale, 1999; "Il libro si mostra. Dal manoscritto alla stampa attraverso i tesori del Convento dell'Osservanza di Bologna", Convento dell'Osservanza, 2000; "Uomini, denaro, istituzioni. L'invenzione dei Monti di Pietà", Oratorio dei Filippini, 2000; "Duecento. Forme e colori del Medioevo a Bologna", Museo Civico Archeologico, 2000.

E' stato responsabile scientifico unico della mostra "Corali miniati di Faenza, Bagnacavallo e Cotignola. Tesori dalla diocesi" (Bagnacavallo, Biblioteca Comunale, 2000).

Ha curato per conto dell'Istituto per i Beni Culturali dell'Emilia Romagna la catalogazione dei fondi manoscritti miniati della Biblioteca Comunale Panizzi di Reggio Emilia (1996-97), e della Biblioteca Comunale dell'Archiginnasio di Bologna (2003-04)

E' membro del comitato scientifico di numerose mostre (da ultime, "Cosmé Tura e Francesco del Cossa. L'arte a Ferrara nell'età di Borso d'Este", Ferrara, Palazzo dei Diamanti, 2007; "Il Gotico a Imola 1350-1450", Imola, Musei di San Domenico, 2008).

E' docente a corsi di formazione in Conservazione/Custodia dei Beni Culturali (Regione Emilia Romagna, 1998; Comune di Bologna, 2000; Comunità Montana dell'Alto Lazio, 2001) e svolge programmi di partenariato internazionale con l'Accademia Romena e l'Universitatea Spiru Haret (Bucarest). Oltre a quelli organizzati dalla propria sede, è stato invitato a numerosi convegni nazionali e internazionali.

ingresso libero

Informazioni

Data: Gio 23 Apr 2015

Orario: Alle 18:30

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura

In collaborazione con : -

Ingresso : Libero

Massimo numero di partecipanti raggiunto


Luogo:

Sede dell'Istituto - Aleea Alexandru 41

496